DINTORNI

HOTEL

CIELO BLU

PASSO DEL TONALE

Situato al confine tra la Lombardia ed il Trentino Alto Adige, circondato dai gruppi Adamello – Presanella, Ortles Cevedale e Brenta, il Passo del Tonale è un anfiteatro naturale aperto e panoramico che si dispiega dai 1.884 ai 3.100 metri di quota. Località turistica invernale d’eccellenza, il Passo Tonale con il Ghiacciaio Presena è da sempre garanzia per una lunghissima stagione sulla neve.

 

Il Passo, completamente esposto al sole, è una palestra ideale per l’insegnamento dello sci, con tracciati adatti ai principianti ma non solo.
Dalla mitica “nera” del Paradiso, 3 km di lunghezza per un dislivello di 710 metri, alla lunga e panoramica pista dell’Alpino con 4.500 metri di sviluppo e 725 metri di dislivello.

 

Assolutamente da non perdere è la direttissima Presena-Tonale-Pontedilegno: 11 Km di pista con 1.740 metri di dislivello da percorrere tutta d’un fiato!
In estate è l’ideale punto di partenza per passeggiate, escursioni alpinistiche e gite in mountain bike lungo i percorsi dell’Adamello Bike Arena.

 

La cabinovia Paradiso che porta in ghiacciaio è aperta anche nei mesi estivi, a disposizione degli alpinisti e di tutti coloro che vogliono provare un’escursione in quota.

GHIACCIAIO PRESENA

Il Presena è uno dei pochissimi ghiacciai dove è possibile sciare anche in primavera. Una moderna cabinovia porta ai 2.585 metri di quota del passo Paradiso: è la porta del ghiacciaio che si dispiega dinanzi agli occhi fino ai 3.069 metri di Cima Presena.
Montagne maestose circondano a corona il ghiacciaio racchiudendo lo sciatore in un abbraccio ideale.

 

I freerider trovano qui il punto d’accesso ai più bei fuori pista dell’arco alpino: Mandrone, Maroccaro, Cima Venezia, Pisgana.
Il ghiacciaio offre delle grandi opportunità anche per il trekking, con un avvincente percorso alpinistico tra le memorie della Grande Guerra.

 

Zaino a spalle, sarà grande la soddisfazione dopo avere raggiunto il bivacco Amici della Montagna attraverso il Sentiero dei Fiori che percorre le creste della Punta del Castellaccio e dei Corni di Lagoscuro lungo una serie di camminamenti della Guerra Bianca. I più allenati possono proseguire e scendere al Passo di Maroccaro e sulla Vedretta di Presena.

 

Attrazioni estive in ghiacciaio:

    • la galleria multimediale della prima Guerra mondiale.
    • punto di partenza per il Sentiero dei Fiori con le nuove passerelle.
    • gita ai piedi del ghiacciaio che dalla fine di giugno all’inizio di settembre riposa sotto una coperta geotessile che impedisce il passaggio dei raggi solari.

 

Il ghiacciaio offre un panorama di alta montagna che, grazie agli impianti di risalita, è accessibile anche a chi non è allenato a camminare. All’arrivo della cabinovia (mt 2.585) e all’arrivo della seggiovia (mt 2.738) ci sono due rifugi dove è possibile prendere il sole, pranzare o semplicemente bere qualcosa mentre si ammira il suggestivo paesaggio.

VERMIGLIO

Vermiglio è il comune più occidentale della Val di Sole. E’ un tipico borgo alpino, posto in posizione panoramica e soleggiata al cospetto delle più alte cime del Gruppo Adamello – Presanella.

 

Al “Centro Fondo” di Vermiglio gli amanti dello sci nordico trovano il punto di riferimento di questa disciplina con 4 anelli per 22 km totali di meravigliose piste omologate che fanno di Vermiglio la sede di numerose gare a livello nazionale ed internazionale. Il Centro dispone di bar, docce, spogliatoi, parcheggio, noleggio, scuola di sci e servizio sciolinatura.

 

Per il divertimento dei bambini c’è “La Bruscadela”, una discesa per bob e gommoni con una comoda risalita in tapis roulant e campo da pattinaggio. Inoltre, innumerevoli e splendidi sono i percorsi per le escursioni con gli sci di alpinismo e con le racchette da neve.

 

In estate è l’ideale come punto di partenza per escursioni, trekking, nordic walking e gite in mountain bike così come per rilassarsi ai bordi dei laghetti situati nei pressi del rio Vermigliana. Da qui i più allenati possono raggiungere il Rifugio Denza e la Cima Presanella.

 

L’importanza storica di questo piccolo paese che durante la Guerra Bianca venne completamente raso al suolo è testimoniata da numerosi resti fra i quali spicca la struttura del Forte Strino, un forte austriaco recentemente restaurato dove è possibile visionare esposizioni permanenti di materiale fotografico, documenti, video e reperti bellici.

 

Non può mancare infine una visita al Museo della Guerra di Vermiglio, ricco di preziosi reperti originali dell’epoca, armi ed oggetti della dotazione personale dei soldati, documenti originali e foto, con particolare riferimento agli eventi accaduti nel territorio di Vermiglio, attraversato dalla linea del fuoco nel periodo 1915 – 1918.

PONTE DI LEGNO

Ponte di Legno con la sua raffinata eleganza ha saputo mantenere nel tempo il fascino del paese di montagna. Il silenzio e la magia del luogo sono un richiamo irresistibile per coloro che cercano il contatto vero con un ambiente naturale.

 

Situata in un soleggiato pianoro a 1.258 metri d’altitudine, Ponte di Legno è un’importante stazione climatica e un centro turistico montano, estivo ed invernale, considerato da tutti la capitale indiscussa dell’Alta Valle Camonica.

 

Per l’inverno offre piste di vario livello, collegate a quelle della ski area di Temù, dotate di un sistema di innevamento programmato e servite da 5 impianti di risalita e da 8 piste che garantiscono un’ottima sciabilità.

 

D’estate propone magnifiche passeggiate e gite in mountain bike nel Gruppo Adamello Presanella, nel Parco Nazionale dello Stelvio e nel Parco dell’Adamello.

 

Per gli amanti del golf, in località Valbione a 1.530 mt. si può provare l’emozione di giocare in uno splendido campo al cospetto della Cima Salimmo, circondato dal bosco del Parco dell’Adamello. Per informazioni visita il sito ufficiale del Golf Club Pontedilegno.

 

L’incantevole isola pedonale offre varie opportunità: dallo shopping nei negozi alla moda all’aperitivo nei bellissimi locali del centro fino ai ristoranti dove degustare i prodotti tipici locali della tradizione camuna.

TEMÙ

Temù è un piccolo borgo situato a 1.144 metri a soli 3 km da Pontedilegno. E’ circondato da verdi prati, boschi di conifere e dalle imponenti cime innevate del gruppo dell’Adamello.

 

Nel periodo invernale offre una ski area composta da 4 seggiovie con 8 piste di varie difficoltà, collegate a quelle della vicina Pontedilegno. In questo modo è possibile partire con gli sci ai piedi dal paese ed arrivare sino a quota 3.000 metri del ghiacciaio Presena, passando per Pontedilegno ed il Passo Tonale. La pista nera che scende in paese è una delle più interessanti dell’intero carosello sciistico.

 

Nel periodo estivo i bellissimi monti che circondano il paese sono meta preferita di bikers ed escursionisti. La seggiovia Roccolo Ventura, in funzione anche nel periodo estivo (verificare giorni ed orari) è dotata di ganci per le MTB proprio per agevolare la risalita da parte di tutti.
Verdeggianti alpeggi e meravigliosi boschi di larici sono luoghi incantevoli dove rinfrancare lo spirito.

 

Tutti gli anni ad agosto ospita Arte in strada, un meeting internazionale di scultura lignea dove è possibile ammirare gli artisti al lavoro lungo le vie del centro storico.
Il Museo della Guerra Bianca, nella nuova sede in centro al paese, raccoglie rare testimonianze ritrovate sui ghiacciai dell’Adamello.

 

Il nuovo campo da calcio situato in prossimità degli impianti di risalita ospita durante il periodo estivo varie squadre calcistiche in ritiro pre campionato, è facile incontrare i calciatori ed ottenere fotografie ed autografi.

VEZZA D’OGLIO

Vezza d’Oglio è una graziosa località dell’alta Valle Camonica. Dista 9 km da Pontedilegno e 9 km da Edolo.

 

Incastonata alla confluenza di due valli laterali che fanno da cornice al paese, la Val Paghera nel Parco Regionale dell’Adamello e la Val Grande nel Parco Nazionale dello Stelvio, regala un incantevole e incomparabile panorama capace di sorprendere.
In ogni periodo dell’anno è possibile rigenerare corpo e mente a contatto con una natura ancora incontaminata.

 

E’ un paese ricco di storia e cultura locale presenti negli scorci caratteristici delle vie del centro: l’antica Torre della famiglia Federici, i resti del palazzo gentilizio, la Chiesa parrocchiale.

 

In inverno grande attenzione per tutti gli amanti delle passeggiate con le “ciaspole”, ovvero le racchette da neve. L’appuntamento per tutti è fissato ogni anno nel mese di febbraio con la “Ciaspolada al chiar di luna”.

 

Nel periodo estivo Vezza d’Oglio è punto di partenza ideale per numerose escursioni, sia a piedi sia in mountain bike. Gli amanti della pesca potranno divertirsi con la pesca a mosca nel Centro internazionale di pesca a mosca presso il Centro Eventi Adamello.

 

Ogni anno alla fine di luglio ospita la Dona del zuc, un bellissimo Festival del folklore con gruppi provenienti da tutto il mondo, e ad agosto la Red Rock, una emozionante sky marathon in alta quota.

Čeština‎EnglishFrançaisDeutschGaeligeItalianoPolskiРусскийSlovenčina